RISCALDAMENTO

La forza dell’energia rinnovabile.


Caldaia a condensazione
La sempre maggiore esigenza di ridurre i consumi energetici e la sempre più importante necessità di tutelare l’ambiente in cui viviamo, hanno contribuito alla divulgazione di soluzioni alternative in molti ambiti, uno dei quali è il riscaldamento domestico. La caldaia a condensazione è una soluzione innovativa, in quanto è grado di ottenere un rendimento superiore rispetto ad una caldaia tradizionale grazie al recupero dell’energia sprigionata dai fumi di scarico e genera un incremento del potere calorifico che permette di eliminare sprechi di energia, che si traduce in un maggior risparmio economico ed una riduzione dell’inquinamento ambientale. Inoltre, grazie alle ultime agevolazioni fiscali è possibile detrarre una buona parte delle spese sostenute sia per l’acquisto che per l’installazione della caldaia stessa.

Caldaia policombustibile
A differenza dalle ordinarie caldaie che sfruttano il metano o il gas, i sistemi di riscaldamento che utilizzano biocombustibile rappresentano una grande novità nel campo del termoriscaldamento. Le caldaie alimentate con policombustibile possono utilizzare come materiale le più svariate Biomasse Legnose e Vegetali provenienti da scarti e residui della lavorazione del legno e del settore agroalimentare. L’alto rendimento e il risparmio rendono la caldaia a biomassa un prodotto conveniente ed efficiente allo stesso tempo creando un binomio tra qualità e costo. Tra i combustibili più utilizzati per alimentare le caldaie a biomassa, sicuramente il pellet, prodotto dalla pressatura e trafilatura degli scarti dell’industria del legno, e il cippato, legno sminuzzato mediante macchine cippatrici, sono molto utilizzati. Oltre a questi, la sansa, il mais, gusci e semi legnosi di vari frutti possono essere utilizzati come combustibile. Le caldaie a pellet di nuova generazione sono dotate di sistemi di regolazione elettronici che garantiscono una elevata facilità di utilizzo e che consentendo anche un controllo delle varie funzioni a distanza, inoltre non richiedono grandi interventi di pulizia e manutenzione. 
In generale, esistono diversi tipi di caldaie: 
– Caldaie alimentate esclusivamente a pellet
– Caldaie combinate a legna e pellet 
– Caldaie alimentate con tutti i combustibili triti ovvero le caldaie policombustibili, che quindi funzionano utilizzando biomasse di vario tipo. 
Tutte comunque sono dotate di serbatoio per lo stoccaggio del combustibile, che può essere di diverse dimensioni e che quindi garantisce un’ampia autonomia in base alle esigenze soggettive del cliente. Le caldaie a pellet o policombustibili sono facilmente integrabili negli impianti di riscaldamento già esistenti e producono acqua calda per usi sanitari che può essere accumulata in boiler per garantirne la disponibilità in maniera costante.

 

Vantaggi
 Efficienza del 35% in più rispetto alle caldaie tradizionali
 Durata 20 anni sul prodotto
 Detrazione fiscale 65% sull’intero costo del prodotto
 Risparmio Co2 atmosfera

 Abbattimento dei costi per i combustili